martedì 31 dicembre 2013

Era proprio oggi. L'anno scorso andammo a pattinare, io mi lasciavo trasportare sul ghiaccio contenta di aver ritrovato i pattini dopo tanti anni e tu invece te ne stavi attaccato alla pista tutto il tempo, anche quando io ti dicevo di darmi la mano, perché te lo potevo insegnare, a pattinare sul ghiaccio. Ma tu non volevi, perché avevi paura di cadere e di farmi male. Poi andammo al ristorante giapponese, e io arrossii come un peperone. Mi succedeva di frequente, e dicevo che era allergia, ma in realtà non sapevo cos'era. L'unica cosa che sapevo era che quei rossori improvvisi succedevano sempre quando c'eri tu nei paraggi. Nel pomeriggio non mi ricordo bene cosa abbiamo fatto, so solo che, ad un certo proponesti a me, A ed I di venire a casa tua. Prima però andammo a casa di F, lei, grazie alla quale ci siamo conosciuti, e poi a casa tua, che era giusto accanto. Per la prima volta vidi quel salotto nel quale quest'anno ho passato tante ore insieme a te. C'era la chitarra, e tu la suonasti un po'. E poi ti sedesti al piano. E lì...suonasti il preludio di Bach per violoncello. E lì...d'un tratto, lo seppi. Seppi dare un nome a quel sentimento che provavo per te e al quale ancora non avevo osato dare un nome. L'unico modo per definirmi in quel momento è ''pentola a pressione''. Volevo buttarti le braccia al collo, dirti tante cose, e il fatto che di tanto in tanto ti giravi e mi guardavi mi faceva sentire sempre più elettrizzata. Se esistono i colpi di fulmine a scoppio ritardato, beh, quello era uno. E, quando mi riaccompagnasti da mia nonna, credo che, se avessi avuto un po' più di fegato, ti avrei baciato lì, in quel cortile. Ma il fegato per questo genere di cose non l'ho mai avuto, e infatti...ma qui inizia un'altra storia. 

Oggi è passato giusto un anno, e di cose ne sono successe. Questo 2013 è stato ricco, ricco di esperienze di vita, di scuola, ricco di incontri e anche di scontri. Scontri che a volte sono troppo vicini. Scontri che ancora mi fanno soffrire, se ci penso troppo. Scontri che vorrei non accadessero e mi fanno sentire rotta, come quei vasi che ora studio e io mi sento difficile da riaggiustare proprio come loro. Ma oggi è l'ultimo giorno dell'anno. Oggi siamo buoni e ci amiamo, e vorrei tanto che fosse un 2014 ricco di tutto quello che c'è stato nel 2013. Magari anche di più, e magari con meno scontri, o addirittura nessuno. E che ci siano ancora incontri, magari durante quel viaggio che spero di fare e che mi porterà a dire buon 2015 in un paese straniero e lontano da qui, magari in una bella città in mezzo alle montagne. Ma questo è il futuro. Intanto, auguro un buon 2014 anche a voi follower. Scusate se vi ho tralasciati, ma avevo bisogno di una pausa. Non so se sono tornata del tutto, ma almeno per oggi stasera ci sono. Che sia un 2014 di fuoco.

    

6 commenti:

  1. Ciao Korè, ti auguro il 2014 che desideri...e ti auguro anche qualche piccolo scontro di quelli che tu adesso non vuoi...ma ti accorgerai che sono quelli che mettono un po' di sale nella vita...ti auguro di vivere con gioia ogni singolo giorno della tua storia.

    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon 2014 anche a te Antonella!! Grazie per il commento, sicuramente ci sarà qualche scontro, ma spero che sarà quando sarò un po' più forte per affrontarlo...ancora buon 2014 a te e a tutta la tua famiglia!

      Elimina
  2. Tanti tanti auguri di un buon 2014 Korê e condivido in pieno tutto ciò che hai detto sul 2013, anche per me è stato burrascoso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stato burrascoso più che altro negli ultimi mesi. Però...BUON 2014!!! :D

      Elimina
  3. ehi.... sei mitica nip , mi piace un casino come butti su un foglio le tue emozioni, le tue sensazioni, i tuoi pensieri e desideri! un abbraccio forte forte ti auguro tutto ciò che più desideri, tutti i tuoi sogni esauditi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie zietta!! Ricambio tutto :) Buon 2014!

      Elimina

I vostri commenti sono molto graditi!! :)
Tuttavia, qualunque commento con un contenuto offensivo verrà eliminato dall'amministratrice del blog.