sabato 16 giugno 2012

Ciò che più mi fa male adesso
è che hai dimenticato.
Hai dimenticato i pianti, il panico, i tremiti.
Le sere di apatia, 
le lacrime improvvise, senza alcuna ragione.
Non ti credevo capace di una tale amnesia.
Ora sembra che sono io che mi invento le cose. 
Ma non è così, lo so.
Non capisci.
Non sono più una capricciosa adolescente, 
ora mi sento donna, adulta, con tutta me stessa.
Ho quasi vent'anni. 
Non mi lascio più andare ai litigi che sono battaglie perse,
sto zitta e ingoio. 
Ma tu hai dimenticato.
Pazienza!
Lasciamo correre.
Il tempo lascia cicatrici che non si riaprono (forse). 


6 commenti:

  1. bellissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! chissà perchè non ho visto sul mio blog che avevi pubblicato questo post... Boh....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm...io non riesco a mettere lo Url del singolo post su facebook. Credo sia perché non ha un titolo.

      Elimina
  2. un bellissimo e toccante post!!
    complimentiiiiiiiiiiiii
    <3

    RispondiElimina

I vostri commenti sono molto graditi!! :)
Tuttavia, qualunque commento con un contenuto offensivo verrà eliminato dall'amministratrice del blog.