mercoledì 22 agosto 2012

20 Whisper street - ep.6


Il giorno dopo, mi svegliai sul pavimento in canottiera e mutande. A volte mi piaceva dormire sul duro. E poi, eravamo in estate. Il freddo si era dileguato durante la notte, e mi ero vestita così.  La prima cosa che vidi, fu lo spazio vuoto tra il mio letto e il pavimento. Rimasi ad osservarlo fino a quando non fui completamente sveglia. Non mi ricordavo che ci fossero così tante cose, sotto al mio letto. Un rossetto nero, un giocattolo di Rose che avevo rotto senza accorgermene e nascosto lì, due lattine di coca cola e alcuni pacchi di caramelle. Riserve alimentari per le notti che passavo insonne. Mi capitava ancora, dopotutto. E poi, in un angolo, c'era un oggetto che non riuscivo ad identificare. Mi allungai sotto il letto e lo afferrai. Oh. Era la scatola delle mie medicine. Quelle che ufficialmente ingurgitavo tutti i giorni ma che in realtà mi rifiutavo di prendere da più di due mesi. Cosa aveva detto il dottore? Ah, si.
“Sono per il tuo bene. Ti aiuteranno.”
Ma vai al diavolo! Se c'era una cosa che mi aveva rovinato la vita, era proprio quella di prendere quelle medicine. A parte ovviamente il motivo che me le aveva fatte prendere.
Gettai con rabbia la scatola dove era stata prima. Anche solo pensarci mi faceva infuriare.
Però, mentre mi alzavo a sedere con la schiena contro il comodino, mi assalì un pensiero. Forse non dormivo bene da quasi una settimana perché non prendevo quelle pastiglie? Che so, magari quell'effetto che mi facevano si stava affievolendo...e quelle cose che vedevo e poi sparivano erano davvero allucinazioni, come diceva mia sorella.
Scossi la testa. No.
Mi alzai. Era ancora presto. Appena le otto del mattino. Mi avvicinai al mio grande specchio.
Oddio, ero orribile. Sembravo davvero un fantasma. Ero pallida, e sotto ai miei occhi c'erano due aloni bluastri. Occhiaie. Occhiaie in piena estate, quando di solito gli studenti dormono. Che schifo.
E d'un tratto...fu come se l'immagine nello specchio oscillasse. Sfiorai la superficie fredda. Si, oscillava. Andava avanti e indietro, e sembrava che il mio io speculare sorridesse. Ma io non sorridevo. Era come una tranche, e guardavo affascinata. Avanti, indietro, avanti, indietro. La ragazza nello specchio cominciò a ridere.
Qualcuno bussò alla mia porta. La risata si spense. E mi accorsi che ero io, non l'immagine nello specchio, a ridere. La porta si aprì. Violet entrò nella stanza. Aveva gli occhi ancora gonfi di sonno e i capelli disordinati.
“Ciao. Ho fame. Mi prepari i cereali?”
Rimasi un attimo a fissarla. Dopo mezzo secondo, mi accorsi di essere ridicola. Ero in canottiera e mutande, in piedi davanti ad uno specchio che stavo accarezzando. E avevo appena visto il mio riflesso muoversi, sorridere e ridere. Ma...non ero stata io?
Mi riscossi.
'Lasciamo perdere.'
“Ok, arrivo.”
Presi i primi jeans che vidi e me li infilai. Mentre scendevamo in cucina, Violet chiese:
“Perché stavi ridendo, prima?”
Oh no!
“Perché...stavo pensando ad una barzelletta.”
'Scema' pensai. Violet non disse più niente.
Poco dopo si svegliò anche Rose, e la giornata cominciò a trascorrere come al solito. Grida assordanti, lotte e sgridate. Non vedevo proprio l'ora che mamma e papà tornassero. Normalmente, quel giorno dovevano chiamarmi.
Strapazzai così tanto Violet e Rose che nel pomeriggio crollarono. Accesi quindi il computer e cominciai a guardare un film horror in streaming. Era il remake di un originale degli anni ottanta, e mi accorsi che non gli arrivava neanche alla caviglia. Non faceva paura. Si, ok, c'era sangue ma...ero più spaventata per quello che mi stava accadendo in quei giorni che per quel film!
Quando arrivò il blocco dei 72 minuti, non continuai nemmeno. Che spreco di tempo.
Il resto della giornata passò così. Quella sera, le mie sorelline mi costrinsero a giocare a carte, e non potei neanche uscire a vedere se c'era Nathaniel.

6 commenti:

  1. Certo che ci lasci sempre con l'ansia...adesso cosa succederà? Non mi resta che attendere la prossima puntata. Ciao, a presto. Antonella

    RispondiElimina
  2. Bellissimo come sempre... ;D

    Ah,non so se hai notato,l'intervista della settimana è per te!!!
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ho visto, ma non sono ancora riuscita a farla...la pubblico oggi!! :)

      Elimina
  3. Noooo, mi sono perse le altre puntate! Adesso le leggo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D Grazie mille per la lettura!! XD

      Elimina

I vostri commenti sono molto graditi!! :)
Tuttavia, qualunque commento con un contenuto offensivo verrà eliminato dall'amministratrice del blog.